BLOG  
Coda di Volpe
Valutazione media:

Coda di Volpe "Janare" Sannio DOP 2018 La Guardiense

La Guardiense

€ 11,00 € 5,60
Q.tà  
 

Il Coda di Volpe "Janare" della cantina La Guardiense è un vino bianco campano dal colore paglierino splendente. Profumo fresco ed intenso di gelsomino e fiori di campo. Equilibrato, fresco e con buona sapidità. Esprime grande finezza di aromi e complessità gustativa. 


Tipo: vino bianco fermo
Classificazione: Sannio D.O.C.
Uve:
100% Coda di Volpe
Produttore: La Guardiense
Contenuto:
75,0 cl
Regione: Campania
Altitudine media: dai 250 ai 350 mt s.l.m. con esposizione Sud, Sud Ovest, Sud Est
Zona di produzione: Esclusivamente la zona collinare meglio vocata del Sannio
Sistema di allevamento:
Guyot, Cortina Centrale e Cordone Speronato basso
Vinificazione:
La vendemmia è svolta nel periodo compreso tra il 25 Settembre ed il 7 Ottobre. Le uve vengono raccolte alle prime luci dell’alba e portate in cantina quando il sole ancora non le ha scaldate con i suoi raggi. Questo evita le piccole fermentazioni spontanee che possono alterare gli aromi.
Segue crio-macerazione, pressatura soffice e conseguente fermentazione a temperatura controllata in vasche di acciaio. L’affinamento avviene anch’esso in vasche di acciaio per mantenere inalterati gli aromi delle uve falanghina.
L’imbottigliamento avviene nel mese di febbraio successivo alla vendemmia
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Fittezza di impianto: 3.000 ceppi per ettaro
Resa per ettaro: 110 quintali/ettaro
Come servirlo: In calici slanciati e ampi in cristallo trasparente, liscio ed incolore. Ottimo a 10°-12°C.


La Coda di Volpe Janare Sannio DOP è un vino bianco elegante che celebra lo straordinario terroir irpino. Siamo nei luoghi storici della Campania, in quel lembo di terra in cui la storia, gli usi e i costumi nonché l'ingegno popolare, hanno forgiato piccoli gioielli dell'enogastronomia. Il Coda di Volpe non si sottrae a questa meritata fama. L'etichetta nasce in purezza dall'omonimo vitigno, che deve il suo nome alla particolare somiglianza con la coda del simpatico animale. È un'uva che trova nel territorio campano la sua identità, il suo habitat. I soci della cooperativa La Guardiense ne coltivano con passione i grappoli nei vigneti collinari della zona del Sannio Beneventano. Qui il territorio vulcanico regala una preziosa quanto riconoscibile impronta minerale e il clima mite, sempre tiepido, accarezza i grappoli permettendone una perfetta maturazione.
I mastri cantinieri della florida azienda campana lo sanno bene, la principale qualità di questa uva è la gradevole acidità accompagnata da un vivace dinamismo. Per mantenere inalterati questi preziosi caratteri varietali, la vinificazione si svolge interamente in acciaio. Dopo la criomacerazione e la fermentazione, il vino affina in vasche inossidabili fino all'imbottigliamento che avviene nel febbraio successivo alla vendemmia. È un'etichetta che rallegra la tavola quotidiana, ne sottolinea la familiarità con un profumo fruttato intenso. Le inaspettate note floreali lo rendono però un vino adatto anche ai convivi sperimentali, ai pasti dove il sushi, il sashimi o le raffinate tartare si ergono a protagoniste indiscusse. Il sapore è minerale, quasi sapido, rallegrato da una nota acida che precede un finale lungo e persistente.

Regione: Italia - Campania

Cantina: La Guardiense  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Coda di Volpe

Denominazione: Sannio D.O.C.

Lo sapevi che:

I vigneti sono quelli dei comuni di Guardia Sanframondi, San Lorenzo Maggiore, San Lupo e Castelvenere. Tutti comuni situati nella provincia di Benevento, posti su colline bene esposte, con terreni argilloso-calcarei ad alta vocazione viticola. 
E’ un vino selezionato che nasce da terre di storia e di riti. Sono zone di produzione di viti fin dall’epoca preromana 
E' dal lavoro appassionato, instancabile e tenace, di contadini che con fatica e con la natura si misurano quotidianamente da generazioni. Solo tutte queste premesse possono assicurare le esclusive e preziose caratteristiche che il "Guardiolo doc" porterà sulla vostra tavola.
Una zona particolarmente vocata e dotata anche di belle escursioni termiche, che si avvertono tutte al naso dove si scorge immediatamente una bella mineralità.