BLOG  
Valutazione media:

"Cà del Pazzo" 2014 Caparzo

Caparzo

€ 25,00
Q.tà  
 

Un vino rosso fermo, complesso e vellutato questo Ca’ del Pazzo Toscana IGT di Caparzo: di un intenso rosso rubino, offre aromi di mora e sapore di mandorla che ben si sposa con carni e formaggi stagionati. La cantina Caparzo ne produce solo nelle migliori annate, affinandolo in botti di rovere per due anni.


Tipo: vino rosso fermo
Denominazione:
Toscana IGT
Uve: 50% Sangiovese, 50% Cabernet Sauvignon
Produttore: Caparzo
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Toscana
Zona geografica: Montalcino (FI)
Altitudine media: 270 metri sul livello del mare
Sistema di allevamento: cordone speronato, capovolto toscano
Vendemmia: Manuale, da metà Settembre a metà Ottobre
Vinificazione: vinificazione delle uve in rosso. Le uve di Sangiovese e di Cabernet Sauvignon vengono vinificate separatamente
Fermentazione: in tini d'acciaio a temperatura controllata e con lieviti indigeni
Affinamento: 24 mesi in botti di rovere di Slavonia da 80 hl
Gradazione alcolica: 13,5%
Capacità di invecchiamento: 12 anni


Il Ca’ del Pazzo Toscana IGT è un vino rosso fermo prodotto dalla cantina Caparzo, e il suo nome probabilmente deriva proprio dalla località Caparzo. Solo uve autoctone e circoscritte ai luoghi limitrofi: per metà uve sangiovese e per metà uve Cabernet Sauvignon, che rendono questo vino sapido e beverino, e con una capacità di invecchiamento di ben dodici anni.
La prima volta che il Ca’ del Pazzo è stato prodotto risale ai primi Anni Ottanta e da allora, la cantina Caparzo lo propone solamente durante le migliori annate: ciò rende questo vino toscano IGT una vera e propria esclusiva, nei territori del Brunello.
La vendemmia avviene tra settembre e metà ottobre e, come da tradizione artigianale Caparzo, è esclusivamente manuale nel rispetto delle uve e del terreno. In questo caso si procede poi ad una vinificazione in rosso per entrambe le uve, che tuttavia in questa fase sono separate, in modo tale che ognuna possa sviluppare il proprio potere aromatico. Una volta unite, il bouquet è impagabile: con il suo color rosso rubino molto intenso e sanguigno, il Ca’ del Pazzo offre immediatamente un inconfondibile profumo di mora matura, con finali olfattivi che richiamano radice di liquirizia, spezie, vaniglia. 
La fermentazione avviene in tini di acciaio, a temperatura costantemente controllata e con l’aggiunta di lieviti; a seguire, un lungo affinamento: ben ventiquattro mesi in botte di rovere di Slavonia, per ottenere un sapore peculiare e complesso. 
In quanto a gusto, tra i vini rossi IGT, questo può essere definito piuttosto secco: emergono sapori antichi di mandorla tostata e si sposa alla perfezione con piatti altrettanto sapidi e corposi. Parliamo di carni bianche e rosse, arrosti, formaggi di tutti i tipi compresi quelli stagionati, risotti. Si consiglia di stapparlo un paio di ore prima della versata, e di servirlo ad una temperatura di 18°C.

Regione: Italia - Toscana

Cantina: Caparzo  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Sangiovese, Cabernet Sauvignon

Denominazione: Toscana I.G.T.