BLOG  
Bricco della Bigotta Barbera d'Asti DOCG 2014 Braida
Valutazione media:

Bricco della Bigotta Barbera d'Asti DOCG 2014 Braida

Braida - Giacomo Bologna

Gambero Rosso: 2014 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2014 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2014 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2014 - 92/100 Wine Spectator: 2014 - 89/100 James Suckling: 2014 - 91/100 Robert Parker: 2014 - 91/100
€ 62,20 € 47,50
Q.tà  
 

Il "Bricco della Bigotta" di Braida è una bellissima espressione di Barbera d'Asti di grande eleganza e struttura. Ha colore rosso rubino granata con riflessi violacei. Profumo ricco, impetuoso e persistente, molto ben definito, con sensazioni di liquirizia, viola, prugna e vaniglia. Il sorso è caldo, avvolgente e con sorprendenti sensazioni speziate e di frutti rossi. Affina 15 mesi in barrique ed ulteriori 12 mesi in bottiglia


Tipologia: vino rosso  fermo
Denominazione: Barbera d’Asti D.O.C.G.
Uve: 100% Barbera
Produttore: Braida
Regione: Piemonte
Zona di produzione: Provincia di Asti Monferrato Astigiano
Contenuto: 75,0 cl
Fermentazione: macerazione sulle bucce per 20 giorni
Affinamento:
18 mesi di affinamento in barriques, seguito da un affinamento in bottiglia di 12 mesi.
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Temperatura di servizio: 16°-17° C
Abbinamenti: Gli abbinamenti sono i classici gran piatti di carne, arrosti anche salsati, formaggi importanti.


La Bigotta è un altro dei migliori vigneti di Rocchetta Tanaro. È chiamato così perché la vecchia che abitava nei pressi era un po' "bigotta", ovvero badava alle pratiche esterne della religione più che allo spirito di essa
Il Bricco della Bigotta della cantina Braida è una grande espressione della migliore Barbera d'Asti, un vino rosso elegante e di grande struttura. È ottenuto da sole uve Barbera coltivate nel vigneto che dà il nome all'etichetta. La Bigotta, infatti, è uno dei più antichi vigneti della cantina Braida, situato a Rocchetta Tanaro, in provincia di Asti. Il suolo su cui sono coltivati i vigneti è ricco di sabbia e argilla ed è esposto a condizioni climatiche che portano alla maturazione di acini dal gusto aromatico e intenso. La storia vuole che la collina (in dialetto "bricco") su cui sono coltivati i vigneti si chiamasse un tempo Bricco dell'Uccellone. Un nome che creava imbarazzo in Vaticano, dove questo vino era particolarmente apprezzato. Quindi Giacomo Bologna, fondatore dell'azienda, decise di cambiargli nome in Bricco della Bigotta, con un omaggio scherzoso a una signora che abitava nei pressi del vigneto e che era dedita a pratiche religiose formali ed esibite. Dopo la vendemmia le uve vengono portate in cantina e sottoposte a una vinificazione che inizia con un periodo di fermentazione sulle bucce di 20 giorni. Segue una fase di maturazione in barrique per 15 mesi e, infine, un affinamento di 1 anno in bottiglia. Un lungo procedimento che dà vita a un vino rosso dalla bevuta articolata ed ampia, da gustare in compagnia magari nel fine settimana. 
La cantina Braida è stata fondata dal 1961 da Giacomo Bologna e da allora la tradizione per la produzione di vini di qualità è stata tramandata di generazione in generazione. Il suo fondatore è stato dichiarato il padre della Barbera moderna di qualità e i suoi figli oggi portano avanti con orgoglio le produzioni avviate oltre 50 anni fa. Tra queste spicca il Bricco della Bigotta, una Barbera d'Asti sorprendente, dotata di grande equilibrio e profondità.

Regione: Italia - Piemonte

Cantina: Braida - Giacomo Bologna  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Barbera

Denominazione: Barbera d'Asti D.O.C.G.

Altre annate disponibili:

"Bricco della Bigotta" Barbera d'Asti 2015 Braida

Lo sapevi che:

Bricco della Bigotta 2009 ha ottenuto le 3 Stelle Blu Veronelli



Vini simili che ti consigliamo