Selezione Bianchi Premiati. Risparmi € 32 (-37%)

Cagnulari "Brace" Mesa 2016 Isola dei Nuraghi IGT

Mesa
 aggiungi ai PREFERITI

Cagnulari

Cagnulari "Brace" Mesa 2016 Isola dei Nuraghi IGT

Mesa
 aggiungi ai PREFERITI
€ 17,00 € 13,20

Avvisami quando disponibile

Valutazione media:
Gambero Rosso: 2015 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2015 - 92/100

Il "Brace" della Cantina Mesa è un vino rosso caldo e strutturato prodotto con uve autoctone sarde Cagnulari. Ha colore cremisi con riflessi granati. L'olfatto ha tonalità scure di confettura di more, polvere di cacao, note boisè ed una leggera costante selvatica di glicine e mirto. Robusto e caldo al palato, con tannini percettibili e di buona fattura. Buona sapidità con un finale corrispondente all'olfatto e di buona lunghezza. Matura 8 mesi in barrique.


Denominazione: Isola dei Nuraghi I.G.T.
Uve: 100% Cagnulari
Produttore: Mesa
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Sardegna
Sistema di allevamento: Viti ad alberello su piede franco
Terreno: il terreno è di natura sabbiosa e calcareo-argillosa
Clima: il clima della zona  è mediterraneo, caratterizzato  da piogge scarse distribuite irregolarmente nel corso dell’anno e concentrate quasi totalmente  nelle stagioni autunnali ed invernali, da frequenti ventosità  provenienti  da maestro, da temperature elevate nel periodo  primaverile-estivo, miti in autunno, variabili tra freddo secco e mite in inverno
Vendemmia: prima decade di Ottobre
Vinificazione: macerazione per almeno 10 - 15 giorni con rimontaggi e follature periodici. 
Affinamento: in barriques e tonneau per almeno 8 mesi
Gradazione alcolica: 15.0 % Vol
Temperatura di servizio: 16° C


Rosso come il fuoco e caldo come l'inferno, il “brace” della cantina Mesa rispecchia perfettamente il nome che porta sull'etichetta. All'olfatto si percepiscono tonalità scure, di mora e polvere di cacao. Al palato è robusto e caldo, con una buona sapidità. 
Le uve di origine autoctona, provenienti dal vitigno Cagnulari, sono coltivate ad alberello su piede franco. Questo antico tipo di coltivazione prevede che ogni singola pianta sia sorretta da un proprio palo di legno conficcato nel terreno. La pianta cresce attorno al proprio sostegno, come un rampicante, e forma una sorta di piccolo albero. Le viti a piede franco, quindi, sono viti in cui la pianta forma come un piccolo ombrello.
Il tutto si sposa perfettamente con i metodi tradizionali della cantina Mesa, che abbandonano i macchinari e le pompe a favore di un processo completamente naturale che non stressa l'uva e permette così di preservare i sapori unici di una materia così pregiata, riportando alla mente gli aromi di un tempo ormai passato. Il “brace” cagnulari è un rosso che è quasi un manifesto propagandistico della Sardegna. In ogni sorso è racchiusa la storia, la tradizione e l'amore per una terra così frastagliata quanto florida.
Da accompagnare a carni rosse, alla griglia o brasate, selvaggina in umido e formaggi stagionati.

Regione: Italia - Sardegna

Cantina: Mesa  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Cagnulari

Denominazione: Isola dei Nuraghi I.G.T.

Lo sapevi che:

Per scoprire di più sui vini della Sardegna, ti consiglio la lettura dei seguenti articoli del sommelier Valerio Sisti
Uva e Nuraghi. I grandi bianchi di Sardegna
Uva e Nuraghi. I grandi rossi di Sardegna
Un vitigno mediterraneo: il Vermentino