BLOG  
Valutazione media:

"Anthilia" 2018 Donnafugata

Donnafugata

Veronelli: 2017 - 87/100 James Suckling: 2017 - 91/100 Robert Parker: 2015 - 89/100 Luca Maroni: 2017 - 92/100 Vinous Antonio Galloni: 2016 - 90/100 Wine Enthusiast: 2015 - 88/100

"Anthilia" di Donnafugata è un vino bianco siciliano fresco e delicatamente profumato frutto di un blend di Catarratto ed altre uve autoctone siciliane a bacca bianca. Ha colore giallo chiaro ed al naso è fresco e fruttato con note floreali di glicine. Delicati sentori di erbe aromatiche chiudono l'aspetto aromatico ed anticipano un palato fresco con una giusta sapidità ben integrata ad una delicata morbidezza


Stile:
vino bianco secco e fermo 
Classificazione:
Sicilia D.O.C.
Uve:
90% Catarratto e 10% vitigni autoctoni
Produttore: Donnafugata
Contenuto:
75,0 cl
Regione: Sicilia
Zona di produzione: Sicilia sud-occidentale, nell’entroterra collinare tra Marsala e Salemi (contrade di Baiata, Alfaraggio, Pioppo).
Altitudine: da 100 a 200 m s.l.m. 
Orografia: collinare
Suoli: franco-argillosi a reazione sub-alcalina (pH da 7,5 a 7,9). Calcare totale da 20 a 35%. Ricchi in elementi nutritivi (potassio, magnesio, calcio, ferro, manganese, zinco).
Allevamento e potatura: controspalliera, con pali in legno e fili in acciaio; potatura a cordone speronato, lasciando da 6 a 10 gemme per ogni pianta.
Fermentazione: in acciaio, a temperatura controllata.
Affinamento: in vasca di cemento per alcuni mesi e almeno due mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.
Alcol: 12,5 % vol.
Acidità totale: 5,5 g/l.,
pH: 3,17
Densità impianto: da 3.500 a 4.500 piante per ettaro.
Rese per ettaro: circa 80 q.li/ha


Anthilia di Donnafugata, caldo e suadente, è il primo vino nato a Donnafugata. Da allora è sempre stato apprezzato e valorizzato in tutto il mondo e come ogni prodotto dell'azienda si cela attorno ad esso un alone di mistero. Tutti i vini della cantina parlano della propria storia attraverso artistiche etichette. In questa c'è una donna dall'espressione enigmatica che ispira pace e tranquillità, rappresentando tutte le donne di Donnafugata. Esse sono sempre in fuga quasi a farsi desiderare, come questo vino di carattere che si svela un pò per volta al consumatore desideroso di coglierne le virtù. Anthilia è prodotto con Cataratto quasi in purezza e l'unione di altri vitigni autoctoni siciliani. Il territorio è quello di Contessa Entellina nella Sicilia sud-occidentale che rientra nell'area della DOC Sicilia. In questa terra di sole e di mare che accarezzano le viti lasciandole ben rigogliare, i vigneti si trovano ad un'altitudine compresa tra i 200 e 600 metri. Preziose sono le brezze marine che arrivano fin nell'entroterra e le escursioni termiche tra giorno e notte.
Il caldo sole siciliano favorisce la perfetta maturazione delle uve donando una buona gradazione alcolica. L'abbassamento della temperatura notturna consente di fissare la carica zuccherina e acida. L'acidità in un vino bianco si misura in freschezza gustativa e, in quanto a questo, il vino ha una solida spalla. Grazie a queste sue caratteristiche il prodotto si presta ad essere abbinato con una cucina di mare in cui prevale il pesce azzurro. Un esempio è dato da insalata di mare, pescato del giorno arrosto, frutti di mare, ma anche semplicemente con una fresca bruschetta al pomodoro.

Regione: Italia - Sicilia

Cantina: Donnafugata  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Catarratto

Denominazione: Sicilia D.O.C.

Lo sapevi che:

Anthilia Sicilia DOC Donnafugata ha ottenuto anche i seguenti riconoscimenti:
Berebene Low Cost del Gambero Rosso: annata 2014 - Oscar Qualità/Prezzo
James Suckling: annata 2014 - 92/100
Vinous by Antonio Galloni: annata 2014 - 89/100



Vini simili che ti consigliamo


Cantina Donnafugata

vedi tutti i vini