Passito 'Noans' La Tunella 2019

€ 21,50
Salva nei preferiti
Quantità
Codice
P133
Disponibilità
Prodotto disponibile
Spedizione
Spedizione entro 1-2 giorni dalla data di ricezione del pagamento
costi di spedizione
spedizione gratuita
Premi e riconoscimenti

Descrizione

"Noans" passito La Tunella è un vino dolce, fresco e profumato prodotto con uve RieslingGewurztraminerSauvignon. Colore dorato con profumo intenso di agrumi canditi, zafferano, miele di zagara. Delicatamente dolce e morbido, con buona freschezza e lunga scia su note fruttate. Affinato 15 mesi in acciaio sur lie


Tipo: vino passito dolce
Denominazione: Colli Orientali del Friuli DOC
Uve: 33% Riesling, 33% Gewurztraminer, 33% Sauvignon
Produttore: La Tunella
Contenuto: 0,50 l
Regione: Friuli Venezia Giulia
Vinificazione: appassimento delle uve in fruttaio per 90 giorni; pressatura soffice e fermentazione in acciaio a bassa temperatura
Affinamento: 15 mesi in acciaio
Alcol: 12,5% vol.
Zuccheri residui: 170 grammi/litro


L’azienda agricola La Tunella conta nella sua produzione svariate tipologie di vino, sia bianco che rosso. L’azienda coltiva 70 ettari di vigne, in prevalenza a bacca bianca. Tra i vini di sua produzione, spicca come interesse il passito “Noans”. Composto da un uvaggio di RieslingSauvignon Gewurtztraminer, è un vino dolce, complesso e aromatico. Le uve vengono infatti fatte appassire in cassette per circa 80 giorni, in modo da favorire la concentrazione degli zuccheri, e sugli acini di qewurtztraminer si sviluppa il fenomeno della cosiddetta “Muffa Nobile”, la Botrytis Cinerea, un fungo che attacca diverse tipologie di piante tra cui la vite. Il termine “cinerea” fa ben comprendere quale sia l’aspetto delle spore di questo fungo e come diventino i grappoli intaccati da esso, come se venissero ricoperti di cenere di colore grigio. Generalmente l’uva attaccata da Botrytis marcisce senza poter essere utilizzata: in particolari condizioni e microclimi però (come nel caso del Gewurtztraminer del Noans) il suo sviluppo apporta caratteristiche del tutto peculiari ai grappoli. Se infatti da un lato asciuga gli acini, favorendo la concentrazione degli zuccheri, dall’altro conferisce al vino particolari sentori, come il caratteristico sentore di zafferano, così connotato

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto

Dalla stessa cantina
Ti suggeriamo
Guarda anche