Falanghina del Sannio 'Janare' La Guardiense 2020

€ 7,80 € 7,20
Salva nei preferiti
Offerta Da bere tutti i giorni Più venduti
Quantità
Codice
P3873
Disponibilità
Prodotto disponibile
Spedizione
Spedizione entro 1-2 giorni dalla data di ricezione del pagamento
costi di spedizione
Gratis oltre € 45. Altrimenti € 10,00
Premi e riconoscimenti

Descrizione

La Falanghina "Janare" La Guardiense è un fresco vino bianco che appare alla vista in color paglierino splendente. Profumo fresco ed intenso di gelsomino, iris e peretta estiva. Equilibrato e condito da freschezza e sapidità. L’altitudine delle vigne e le forti escursioni termiche nei mesi antecedenti la vendemmia esaltano le caratteristiche del vino conferendo grande eleganza aromatica.


Classificazione: Sannio DOP
Uve:
100% Falanghina
Produttore: La Guardiense
Contenuto:
75,0 cl
Regione: Campania
Area produttiva: Sannio Beneventano
Terreno: calcareo-argilloso
Altitudine: 300-400 metri s.l.m.
Sistema allevamento: Guyot
Vendemmia: seconda decade di settembre
Vinificazione: macerazione a freddo, fermentazione 20 giorni
Affinamento: bottiglia
Grado alcolico: 13,5% vol.
Temperatura di servizio: 8-10°C

La Falangina Janare Sannio DOP è uno dei vini più prestigiosi e rappresentativi della cantina La Guardiense. Giudicato da Luca Maroni uno dei migliori vini bianchi italiani, premiato con i 5 Grappoli dalla Guida Bibenda, offre agli intenditori tutta la raffinatezza e l'intensità che solo l'abbraccio perfetto tra vitigno e terroir sa generare. Se è vero che la Falanghina è ampiamente coltivata in tutta la Campania, è tra le colline del Sannio che sa conquistare profumi e carattere del tutto peculiari. Noto e apprezzato fin dall'epoca romana, questo vitigno vigoroso ama le fresche brezze delle montagne del beneventano, il suo suolo argilloso e calcareo, il suo sole caldo ma mai implacabile.

Del felice incontro tra il Sannio e la Falanghina i 1000 soci della cooperativa di Guardia Sanframondi sono testimoni e garanti. Dal 1960 ogni vignaiolo dedica il suo lavoro ai pregiati e antichissimi vitigni autoctoni della regione, adoperando metodi e filosofie moderne per rendere merito alla loro eccellente qualità. È così che questa azienda è divenuta uno dei più grandi produttori di vini del Mezzogiorno e un prestigioso portavoce dell'eccellenza italiana anche in ambito internazionale. La crio-macerazione e la pressatura soffice delle uve danno il via alla vinificazione che si svolge interamente a temperatura controllata, completata dalla fermentazione in acciaio e dall'affinamento del vino in bottiglia. Metodi che preservano la qualità degli acini, permettendo alle bucce e al mosto di restare in contatto per portare intatte nel calice le fragranze tipiche del vitigno. Fragranze che si fanno più decise, complesse e persistenti.

Nel mese di Gennaio successivo alla vendemmia, il vino è pronto per essere assaporato. Aromi netti di mele, pere e frutti tropicali avvolgono il naso insieme a sentori di fiori di campo, biancospino e ginestre. Piacevolmente acido e fresco, il sorso conquista il palato con il suo elegante equilibrio. Questo vino versatile e dinamico predilige i sapori campani e mediterranei. Perfetto per cene raffinate a base di crostacei e pesce al forno, è un ottimo compagno della tavola informale, imbandita con la mozzarella di bufala, le zucche "alla scapece", i formaggi freschi e cremosi o una semplice, irrinunciabile pizza.

 

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto

Dalla stessa cantina
Ti suggeriamo
Guarda anche