12 strepitosi Bianchi a € 98 invece di € 154. Risparmi € 56 (-37%)


Sassicaia Bolgheri D.O.C.

Bolgheri Sassicaia DOC

La Denominazione Bolgheri Sassicaia DOC è attribuita solo al vino prodotto da alcuni ben definiti vitigni che si trovano sulle colline in prossimità del Comune di Castagneto Carducci. I vitigni utilizzati per questa tipologia ricadono sui terreni proprietà della Tenuta San Guido, che è di conseguenza l'unica azienda a potersi fregiare di questa Denominazione di Origine Controllata nella sua produzione.
Andiamo ora alla scoperta dell'origine di quella che è un'autentica eccellenza assoluta all'interno del panorama enoico nazionale.

Sassicaia: le annate migliori

Oggi il Sassicaia è senza dubbio una leggenda ed è apprezzatissimo in tutto il mondo. Innumerevoli i suoi riconoscimenti presi a partire dal 1978 fino ad arrivare alle annate 2015 e 2016 che hanno raggiunto livelli di qualità incredibile: il millesimo 2015 è il miglior vino al mondo secondo la rivista Wine Spectator, mentre il millesimo 2016 è stato premiato con il massimo punteggio di 100/100 da Robert Parker. Riconoscimenti come questi, che arrivano da quelle che possono essere considerate tra le più influenti e rilevanti riviste di settore al mondo, contribuiscono a creare un'alone magico attorno a questa etichetta, e permettono una volta di più di affermarne il valore assoluto e inarrivabile.

La storia del Mito Sassicaia

Bene. Ora sappiamo che il Sassicaia è il padre di tutti i Supertuscans ed ora è un mito. Tutti quanti sogniamo di poterne assaggiare un calice, ma come tutti i miti, la sua corsa verso l’Olimpo non è stata una facile cavalcata verso la gloria ma è stato un percorso difficile ed arduo. Il suo creatore Marchese Incisa della Rocchetta ha dovuto lottare contro i pregiudizi e con caparbietà si è rialzato e ripreso quando tutto sembrava perso e quando molti lo deridevano.

Ma come è nato il mito?

La famiglia Incisa della Rocchetta è un antico casato piemontese trasferitosi in Toscana nella zona di Bolgheri. Ha origini molto antiche ed i loro cognome deriva dal nome di due paesi: Incisa, in provincia di Asti (sulle rive del fiume Belbo) e Rocchetta Tanaro. Il Marche si sposò nel 1930 con Clarice della Gherardesca. Inutile dire che siamo di fronte a due famiglie nobili molto importanti: tanto per fare un esempio, il testimone di nozze dello sposo fu addirittura Umberto di Savoia.

Il Marchese Incisa studiò agraria a Pisa ed era un grande amante del Cabernet che era considerato il vino della nobiltà. Le grandi etichette francesi di Bordeaux avevano infatti come base questa varietà.
Durante la sua permanenza a Pisa ebbe modo di approfondire la conoscenza del vitigno. Decise quindi, alla fine degli anni 20, di piantarne alcune barbatelle di nella Tenuta San Guido in una zona secca, riarsa dal sole e una conformazione prevalentemente rocciosa.

Anche le tecniche di produzione adottate dal Marchese furono innovative rispetto alla tradizione del luogo: bassa resa per ettaro, fermentazione in caratelli di rovere e lungo affinamento in legno. Inizialmente la produzione non venne apprezzata, in quanto troppo differente da quella locale. 

Il grande riscatto del Sassicaia.

Fu solo a partire dagli anni 70 che il Sassicaia ottenne il successo meritato, grazie anche alla collaborazione con importanti enologi che permisero di perfezionare le tecniche di produzione e di diventare sin da subito uno dei migliori vini al mondo. La scelta del Marchese si era rivelata quanto mai fruttuosa.  La combinazione tra la ricca mineralità del suolo unita ad un microclima unico con un'ottima escursione termica tra giorno e notte, permise di esaltare a pieno tutte le particolari sfumature aromatiche e di gusto del vitigno, rendendo il Sassicaia Bolgheri la punta di diamante assoluta e irraggiungibile di tutta la produzione italiana e mondiale.

Scopri le proposte di WinePoint e porta in casa tua il migliore vino del mondo ad un prezzo sorprendente: ordina ora il Sassicaia Bolgheri online per stupire i tuoi ospiti in occasione di un pranzo o una cena importante.


Vini con denominazione Sassicaia Bolgheri D.O.C.

  • Sassicaia Tenuta San Guido 2017
    Gambero Rosso: 3 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Wine Spectator: 97/100
    Slowine: Grande Vino
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    Veronelli: 98/100
    James Suckling: 96/100
    Robert Parker: 100/100
    Luca Maroni: 95/100
    Wine Enthusiast: 98/100
    € 350,00 € 276,50
  • MAGNUM Sassicaia Tenuta San Guido 2016 Bolgheri DOC
    Gambero Rosso: 3 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Wine Spectator: 92/100
    Slowine: Grande Vino
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    Veronelli: 97/100
    James Suckling: 98/100
    Robert Parker: 97/100
    € 680,00

    Avvisami quando disponibile