Vino Arneis

Vino Arneis

Le aziende vinicole che producono vino Arneis hanno sede in Piemonte nello specifico nella provincia di Cuneo, e si espandono per 19 comuni della provincia, che si trovano lungo la riva a sinistra del fiume Tanaro.

Il riconoscimento DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita), del vino Arneis è avvenuto nel Dicembre 2004 mediante un Decreto Ministeriale emanato dal Ministero delle Politiche Agricole e forestali.

Il vino ha comunque una storia molto più lunga e tramandata da generazioni.

STORIA DEL VINO

Il vino ha una storia secolare infatti si hanno notizie del vitigno sin dal XV secolo, quando i conti feudatari Roero della zona, portarono alcune talee di un vitigno del basso Monferrato e diedero così inizio alla produzione. La produzione del vino è prosperata per diversi secoli fino a quando il vitigno venne colpito dalla crisi della viticoltura dovuto allo spopolamento delle campagne durante il periodo delle guerre mondiali.

Infatti, a fine anni 60 il vitigno era ridotto a pochi acri sparsi. Le vigne riuscirono a resistere grazie agli acini molto dolci che non venivano mangiati dagli uccelli.

Allora, alcuni imprenditori intuirono di iniziare una nuova viticoltura a base di vino bianco, molto diversa dall’abituale rossa presente nella zona. Questo cambio di rotta fu una vera e propria idea brillante infatti il vino riprese prestigio e venne rilanciato sul mercato con ottimi responsi da parte della critica.

Il nome del vino Arneis, in dialetto piemontese "biricchino", è derivato appunto da questa particolarità del vino che a differenza dei suoi vicini è esclusivamente formato da uva bianca.

In passato veniva chiamato anche "Bianchetta" o "Nebbiolo Bianco" (a causa della zona d’origine).

COLORE ODORE E SAPORE DEL VINO

Grazie ai terreni soffici e ai numerosi strati sabbiosi inframezzati da marne, il vino si presenta con profumi eleganti che richiamano ai fiori e alla frutta fresca.

Il colore è brillante luminoso con tonalità vicine al paglierino e con riflessi leggermente ambrati, mentre nei vini più giovani il colore tende alla gamma cromatica del verde.

Il sapore si presenta al palato in modo asciutto e gradevolmente amarognolo.

Il vino è ideale sia per aperitivi, antipasti ma anche a cena e gli accostamenti che meglio si sposano con il sapore sono:

-formaggi stagionati

-piatti a base di carne bianca e pesce

In particolare i piatti tipici della cucina cuneese e delle langhe.

Va servito ad una temperatura ideale tra gli 8 e i 10 gradi.

Preferibilmente il vino va consumato al massimo entro uno - due anni dall’imbottigliamento a causa della scarsa acidità.

COLTIVAZIONE DEL VINO

La vigna di Arneis presenta un germoglio di colore bianco dai riflessi verdi mentre gli orli tendono a sfumare nel colore rosa.

Le foglie sono tipicamente di un colore verde marcato e la forma è pentagonale.

Il grappolo d’uva è grande e di color verde smeraldo.

I vitigni come già detto in precedenza, vengono coltivati lungo la sponda a sinistra del Tanaro, su colline totalmente esposte al sole. Grazie a questo e al terreno molto fertile dato appunto dalle acque del fiume, l’uva cresce rigogliosa ed è matura già a inizio Settembre.

AZIENDE VINICOLE

Le aziende che producono il vino Arneis sono sparse tra 19 comuni di Cuneo e sono le seguenti:

  1. Azienda Viglione: che produce il Roero Arneis Quindicilune
  1. Azienda Vietti: che produce un tipo di Roero Arneis dalla forte personalità
  1. Azienda Terredavino: vinifica un Roero Arneis molto strutturato
  1. Azienda Tenuta la Carretta: produce il Roero Arneis cayega, tipico e profumato di fiori
  1. Azienda Michele Taliano: vinifica il Roero Arneis Sernì, che profuma di biancospino e pera
  1. L’azienda Marco Porello: che produce il Roero Arneis Camestrì con note di acacia e mughetto
  1. Azienda Pace: produce Arneis dal sentore invece di acacia e pesca bianca
  1. Azienda Negro: Vinifica il Roero Arneis Gianat con gusti di nocciola tostata e caramello
  1. Azienda Bruno Giacosa: produce il Roero Arneis dai quattro grappoli
  1. Cascina Val del Prete: produce Roero Arneis Luet indicato per il risotto agli asparagi
  1. Azienda Giovanni Almondo: presenta un Roero Arneis il Bricco delle Ciliegie con i profumi di fiori bianchi e delle erbe di campo

Articoli suggeriti


Iscriviti alla newsletter

Nome:
E-mail:
Informativa sul trattamento