BLOG  

Risotto allo Zafferano: la Ricetta e i Vini in Abbinamento

Risotto allo Zafferano: la Ricetta e i Vini in Abbinamento

Una di quella pietanze che non esce mai di scena: gusto e tradizione si fondono alla perfezione in un piatto di Risotto allo Zafferano!

La Ricetta del Risotto allo Zafferano: le Origini e la Leggenda

Sapete chi ha inventato questa deliziosità, tipica del Nord Italia e, in particolare, della Lombardia? No? Ebbene, la leggenda racconta come questo piatto venne preparato, per la prima volta, in occasione del matrimonio della figlia dell’artista Valerio di Fiandra che, nel 1754, lavorava al cantiere del Duomo di Milano, alla realizzazione delle celebri vetrate decorate.
L’idea originale e “speziata” venne data, al cuoco delle nozze, da un pittore conosciuto con il soprannome di “Zafferano”, per la sua abilità nel creare colori vividi, aggiungendogli proprio questa spezia pregiata, che lavorava al Cantiere del Duomo, come assistente del Maestro Valerio.
Durante il pranzo nuziale, l’insolito risotto giallo venne ampiamente apprezzato, per la sua unica saporosità e il nobile colore dorato: un successo che è stato tramandato fino a oggi, nella sua originalità.

 

Risotto allo Zafferano o Risotto alla Milanese?

Forse, quello narrato, rappresenta solo un racconto molto fantasioso, ma indubbiamente di gran fascino, riportato, in tutti i suoi particolari, da un manoscritto custodito nella storica biblioteca Trivulziana.
Di una cosa sono però sicura: il Risotto allo Zafferano rappresenta una ricetta antica, nota già nel 1700 e ben distinta da quella del Risotto alla Milanese.
Simili apparentemente ma diversi per quell’unico particolare che fa la differenza: il Risotto allo Zafferano è un piatto dove non si usa la carne, mentre nel Risotto alla Milanese viene usato il midollo di bue e il piatto viene servito con l’ossobuco.
Nella ricetta del Risotto allo Zafferano, riportata qui di seguito, troverete i classici ingredienti ma anche una sfiziosa variante … tutta da provare! Non ve ne pentirete, così come sarete più che contenti di assaggiare questo piatto accanto al vino giusto in abbinamento.
Una ricetta e dei vini gustosi, dall’ottimo rapporto qualità prezzo!

 

Risotto allo Zafferano: la Ricetta con gli Ingredienti originali e una gustosa variante!

Ingredienti per 4 persone
300 gr. di riso Carnaroli o Acquerello
25 gr di zafferano in pistilli
1,5 litri di brodo di carne
1 cipolla dorata
100 ml di vino bianco (magari proprio lo stesso usato per l’abbinamento!)
80 gr di burro
60 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparazione:

Fate sciogliere il burro in una casseruola, aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela dorare per circa 15 minuti, a fuoco lento.
Intanto, portate a bollore il brodo e aggiungetevi lo zafferano, mescolando per farlo sciogliere.
Aggiungete poi il riso e fatelo tostare per pochi minuti, mescolando spesso, con un cucchiaio di legno: sarà pronto quando avrà raggiunto quella tipica tonalità trasparente, risultando più scuro in alcuni punti.
Versate il vino bianco e fatelo sfumare, alzando la fiamma, per alcuni secondi.
A questo punto, aggiungete il brodo con lo zafferano disciolto nella casseruola del riso, avendo cura, specialmente nei primi minuti, di coprirlo completamente.
Continuate a mescolare il riso e aggiungete, poco alla volta, il brodo, portandolo a fine cottura.
Nel caso il brodo termini prima della completa cottura dei chicchi, aggiungete pure dell’acqua.
Quando il riso sarà pronto, mantecatelo con qualche fiocchetto di burro, aggiungendo, alla fine, il Parmigiano Reggiano grattugiato.

Variante alla ricetta originale del Risotto alla Zafferano

Se volete rispettare la ricetta originale ma conferirgli un tocco in più, provate ad aggiungervi 400 gr. di funghi finferli: dei funghi profumati e saporiti, dalla tipica aromaticità dolce che ricorda deliziosamente quella delle albicocche.
Puliteli e tagliateli a fettine sottili e fateli stufare per circa 5 minuti in una padella antiaderente, con un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio. Aggiungeteli durante la cottura del riso per ottenere una variante di gran gusto e profumosità … ugualmente perfetta per i vini in abbinamento che sto per suggerirvi!

 

Risotto allo Zafferano: i Vini in Abbinamento

Una tipologia di vino capace di fare una gran bella figura in abbinamento a un classico Risotto allo Zafferano?
Provate un bel Gewürztraminer in purezza del nostro meraviglioso Alto Adige, culla sublime nell’accogliere le uve di questo aromatico vitigno.
Vi siete mai domandati a quale ricetta abbinare la gustosa profumosità e la viva freschezza di un raffinato Gewürztraminer? Io sì! Dopo attente e gustose ricerche, per rendere ancora più sublime questi vini del Nord, dal fascino caratteristico, è bene scegliere pietanze ricche di gusto, saporite e profumate, belle succulente.
Il Gewürztraminer non è un vino che merita di essere relegato al momento dell’aperitivo!

Il Risotto allo Zafferano in abbinamento ai Gewürztraminer dell’Alto Adige

Con quei suoi tipici profumi floreali e agrumati e le affascinanti note speziate e minerali che sa regalare, rappresenta un tipo di vino davvero ideale nell’esaltare la tenue ma profumata dolcezza di un Risotto allo Zafferano.
Uno dei miei Gewürztraminer del cuore, per il suo grande equilibrio e il gusto particolare, morbido e piccantino al punto giusto, è l’Aimè di Girlan: un nettare dorato dell’Alto Adige, dall’ottimo rapporto qualità prezzo, che esprime una deliziosa ricchezza di profumi e sapori, composta da note di frutta esotica, gesso, cipria e spezie orientali, come curcuma e zenzero.
Un bianco fresco, sapido e aromatico, perfetto per far letteralmente esplodere il gusto raffinato di ogni boccone di Risotto allo Zafferano. Ancora più gustoso accanto al risotto se, a quest’ultimo, aggiungete qualche fungo finferlo, come quelli della variante proposta
Ugualmente, quando non riesco a trovare l’amato Aimé di Girlan, un ottimo compagno del classico Risotto allo Zafferano è il Gewürztraminer Joseph di Hofstätter: una cantina da sempre sinonimo di qualità e territorialità. Un vino e una pietanza con cui andare sempre sul sicuro, un abbinamento destinato a estasiare anche i palati più allenati e esigenti … un successo ottenibile sempre senza lacrime per il portafoglio.
Infine, tra i migliori Gewürztraminer, perfetti come profumi e sapori, da abbinare all’eleganza del Risotto allo Zafferano, spicca sicuramente quello firmato dell’Abbazia di Novacella. Un bianco che incanta con profumi floreali intensi, di rosa tea e sentori fruttati e speziati dolci, di albicocca, mela renetta e vaniglia.
Praticamente una rappresentazione vinosa ma non così dolce, dei profumi di un delizioso Strudel Altoatesino. Anche in questo rinomato Gewürztraminer troviamo quelle doti, di mineralità, freschezza e persistenza aromatica, perfette nel valorizzare i tratti distintivi del Risotto allo Zafferano … per non parlare del prezzo, quell’ulteriore caratteristica che rende un vino già buonissimo, ancora più apprezzabile.
Il Gewürztraminer dell’Abbazia di Novacella conquista prestigiosi riconoscimenti ogni anno e si tratta di punteggi che non sono sulla carta … si assaggiano facilmente e con gran gusto!
Chi l’ha detto che per sperimentare abbinamenti cibo – vino deliziosi si debba spendere tanto? Tutti i vini elencati e possibile acquistarli su WinePoint a prezzi veramente concorrenziali approfittando di sconti ed offerte speciali.

Siete pronti a stupirvi di una così grande bontà e risparmio? Allora provate la ricetta i vini suggeriti in abbinamento e raccontateci com’è andata!

Articoli suggeriti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carica un nuovo codice
Inserisci il codice che leggi qui sopra: