Cerrati 2011, un Barolo pimpante e focoso!

Cerrati 2011, un Barolo pimpante e focoso!

Bellisima la descrizione del Barolo Cerrati 2011 fatta dal sommelier Daniele Sottile."Il Barolo 2011 Cerrati si presenta come una esplosione di gusto e potenza olfattiva.Dal colore tipico del suo genere, Nebbiolo in purezza come da disciplinare,  percepiamo il suo calore già dal primo impatto; si consiglia pertanto di decantare per almeno 45 minuti-un’ora.Un tannino moderatamente morbido e adeguatamente intenso.Ottimo con carni rosse come... Continua a leggere →

La domanda di vino nell'Antica Grecia

La domanda di vino nell'Antica Grecia

È stato scritto molto sugli usi del vino nel mondo greco ma è importante ricordare che la domanda del vino non veniva solo dalle esigenze rituali, per le libagioni e il culto di Dioniso. Già in epoca micenea è chiaro che il vino era diventato uno degli elementi della triade di cibi di base che costituivano l'alimentazione dei popoli greci. Con l'aumentare della popolazione urbana e in particolare con l'aumentare di quella parte della... Continua a leggere →

Piatto dolce, vino dolce

Piatto dolce, vino dolce

Abbiamo già parlato di passiti, abbiamo visto come non necessariamente un vino passito sia un vino dolce (vedi articolo "Un passito è sempre un vino dolce?"). Questa volta tuttavia prendiamo in considerazione i passiti in quanto vini dolci e, più in generale, prendiamo in considerazione ogni vino che presenti un residuo zuccherino sufficiente a farlo considerare vino dolce. Non necessariamente un vino passito dunque, ma necessariamente un... Continua a leggere →

Il Metodo Champenoise o Metodo Classico

Il Metodo Champenoise o Metodo Classico

Quella del Metodo Classico è oggi la tecnica che sta alla base della produzione di tutti gli spumanti di alta qualità, dallo Champagne al Franciacorta, dai Cava spagnoli al Sekt tedesco. Le uve più utilizzate sono lo Chardonnay, il Pinot Nero ed il Pinot Meunier, le classiche uve della Champagne, ma anche il Pinot Bianco, il trebbiano, il riesling, lo chenin blanc e, in generale, tutte quelle uve che abbiano la capacità di sviluppare... Continua a leggere →

Il Metodo Solera. Ecco come si vinifica lo Sherry

Il Metodo Solera. Ecco come si vinifica lo Sherry

Una chicca da intenditori è il metodo Solera. Di cosa si parla esattamente, quando si nomina il metodo Solera però, non è ben chiaro a tutti. Val la pena approfondire. Innanzi tutto per Solera intendiamo la soletta del pavimento o più genericamente il suolo, dove sono appoggiate le botti. Sopra la prima fila di botti che viene chiamata appunto Solera, vi è una seconda fila di botti e, sopra questa seconda fila, a piramide, un’altra fila... Continua a leggere →

I vini muffati. La botrytis cinerea

I vini muffati. La botrytis cinerea

In alcuna zone viticole del pianeta, per questioni squisitamente climatiche, si assiste occasionalmente alla comparsa di un particolare tipo di muffa che colpisce gli acini, la botrytis cinerea, muffa che non solo non fa marcire il frutto, ma addirittura è protagonista della nascita di alcuni tra i più famosi vini dolci del mondo, tanto da meritarsi il nome di muffa nobile. In realtà questa muffa, detta anche muffa grigia, genera nella... Continua a leggere →

L'abbinamento di un grande vino rosso

L'abbinamento di un grande vino rosso

Un grande rosso, invecchiato, profumato, suadente, quasi immaginifico. E’ il sogno di qualsiasi sommelier o wine lover, poter degustare un grande vino rosso che sappia esprimere complessità olfattiva, notevole eleganza e profondità.A chi più e a chi meno spesso accade e, quando capita, è un godimento. Potersi misurare con la complessità data da qualche anno di invecchiamento, inebriarsi con profumi eterei terziari, perdersi... Continua a leggere →

Salvador Dalì

Salvador Dalì

"I veri intenditori non bevono vino. Degustano segreti" Salvador Dalì. Pittore spagnolo (11 maggio 1904, 23 gennaio 1989) Continua a leggere →

Geografia del vino: la Valpolicella e ... l'Amarone

Geografia del vino: la Valpolicella e ... l'Amarone

"Vallis Polis Cellae", valle dalle molte cantine. Già i latini individuavano nella Valpolicella una terra dedita alla produzione di vino. In realtà, l’etimologia del nome potrebbe essere diversa, ciò che però non è in dubbio è la declinazione al plurale. La Valpolicella infatti è una zona ampia, che comprende tutte le valli e le prime alture che da Verona, ad est e a ovest, salgono verso nord, verso i monti Lessini. Un insieme di... Continua a leggere →

Il Vino nella storia

Il Vino nella storia

La cultura del vino è oggi fortemente integrata nel nostro stile di vita e nei nostri costumi. Associare i cibi ai vini, degustare un vino a tavola, apprezzarne il colore, il profumo e gli aromi sono gesti consueti che sottolineano l’importanza del vino. Sono atti che pongono il vino nell'ambito del piacere gustativo e della convivialità. Ci si dimentica però dell’originario significato culturale, rituale e religioso che questa... Continua a leggere →