Montalcino: quando il vino fa economia

Montalcino: quando il vino fa economia

Uno dei rossi di riferimento in Italia non ha una storia poi tanto lunga. In Toscana si fa vino da prima dell’impero romano, questo si! Il Chianti classico, ad esempio, ha festeggiato nel 2016 i trecento anni dalla prima delimitazione della zona di produzione; il Sangiovese a Montepulciano dava origine al vino dei nobili. Tutto questo è vero, però il Brunello non è così antico come si possa credere, almeno il Brunello che conosciamo... Continua a leggere →

Il vino ideale da abbinare allo zampone

Il vino ideale da abbinare allo zampone

Nel cenone di fine anno come da tradizione sulle tavole italiane non può mancare lo zampone; accompagnato dalle lenticchie simbolo di buon auspicio, augurio, abbondanza e ricchezza. Lo zampone è un insaccato tipico del modenese e consiste in un impasto di carne suina tritata, speziata e conservata nella cotenna del maiale. La nascita dello zampone risale al 1511 nella cittadina di Mirandola in provincia di Modena. In quel tempo la città di... Continua a leggere →

Il Vino e l'alimentazione Vegan

Il Vino e l'alimentazione Vegan

Il numero di persone che scelgono un’alimentazione vegana in Italia e nel mondo è in forte crescita ed ha suscitato grande interesse anche nel mercato enologico, dando vita a una notevole richiesta di vino con specifiche vegan. Chi sceglie un’alimentazione vegana non mangia carne e prodotti di origine animale come uova, latte e latticini. E’ un scelta di vita contro qualsiasi forma di sfruttamento e maltrattamento animale. E’ inoltre... Continua a leggere →

Vino e sushi

Vino e sushi

La cucina giapponese affascina un po’ tutto il mondo ed anche tra i gourmet italiani è ben apprezzata. Gli ingredienti principali sono: riso, soia, pesce, crostacei, frutti di mare e alghe. Le cotture sono molto delicate, prediligendo la cottura alla griglia, a vapore e la tempura (una frittura più leggera e croccante). Secondo tradizione i giapponesi a tavola bevono tè, birra o saké (una bevanda alcolica ricavata dalla fermentazione del... Continua a leggere →

Tre buoni motivi per bere Lambrusco

Tre buoni motivi per bere Lambrusco

Di motivi per bere Lambrusco ce ne sarebbero molti più che tre e sarebbero tutti buoni, ma dato che di solito si dice così, mi limiterò a tre. Rigorosamente in ordine sparso e senza pretesa di esaustività e nemmeno di aver individuato i principali, ecco i miei tre buoni motivi per bere Lambrusco sempre, soprattutto in periodo di festa. Motivo numero uno. L’uva Lambruschia è presente nell’area emiliana dalla notte dei tempi, l’impero... Continua a leggere →

L’Amarone. In principio fu Recioto Secco

L’Amarone. In principio fu Recioto Secco

Un detto veronese cita: “un grande Amarone l’è un recioto scapà”. Tutti conoscono l’Amarone, grande vino rosso della Valpolicella, quella meravigliosa terra di colline, ciliegie, marogne e vino sita a nord, est e ovest, di Verona; pochi però conoscono come l’Amarone è fatto e come sia nato. Partiamo proprio dal detto dialettale. Nasce prima il Recioto, a volte in passato scritto con due T, “Reciotto”. E’ un vino dolce,... Continua a leggere →

Gewurztraminer: l'uva di Termeno cresciuta in Alsazia

Gewurztraminer: l'uva di Termeno cresciuta in Alsazia

Gewurztraminer è l’uva di Termeno, meglio dire Tramin, in Alto Adige. Anzi no, il Gewurztraminer è nato in Alsazia (Francia), forse si e forse no, perché anche la Jura, sempre in Francia, ne rivendica la paternità. Di fatto, da dove arrivi il Gewurztraminer non si sa. Ragionando con logica è però possibile supporre che l’uva bianca che oggi conosciamo con questo nome, abbia a che fare con tutte queste zone, sicuramente con almeno due... Continua a leggere →

Collio: DOC inter...statale

Collio: DOC inter...statale

Esistono DOC interregionali, abbiamo parlato di Lugana ad esempio, che si estende in Lombardia e Veneto, se dal Veneto ci dirigiamo in Friuli potremmo incontrare Lison Pramaggiore, un’altra denominazione che insiste su più di una Regione. Il Collio invece vede le sue viti varcare addirittura i confini dello stato, dall’Italia alla dirimpettaia Slovenia, in un susseguirsi di colline verdi e strade poco battute, senza poter osservare il... Continua a leggere →

Sua Maestà il Barolo

Sua Maestà il Barolo

Il Re non fu tale dall’inizio, negli anni ottanta se compravi il Dolcetto invece di farti lo sconto ti regalavano qualche bottiglia di Barolo. Sarà vero? Non si direbbe, ma dato che l’aneddoto arriva da un amico fidato, produttore e persona seria, tendo a crederci. Un dato è vero, i Barolo Boys, come poi li hanno chiamati, forse non sarebbero esistiti, se il vino langarolo avesse goduto di grandi fortune ovunque e sempre. Carlo Petrini... Continua a leggere →

Come servire e bere lo Champagne e le bollicine

Come servire e bere lo Champagne e le bollicine

Quando lo champagne è pronto e imbottigliato e aspetta soltanto di essere gustato si pone un problema: come bisogna servirlo? Il vino rosso rende meglio in un bicchiere a coppa ampia e aperta. Il vino bianco si serve tradizionalmente in un calice a tulipano. Ma quale è il bicchiere più adatto per servire lo champagne? Oggi la maggior parte della gente sceglierebbe un flute e farebbe bene per diverse ragioni. Tuttavia questo tipo di... Continua a leggere →

« Articoli precedenti Articoli successivi »